Archivio per gennaio 2009

La maledizione delle 12 settimane…

region-capture12Per la terza volta di seguito, quando c’è da iniziare il programma delle 12 settimane, succede qualcosa. Questa volta trattasi di influenza, tosse, febbre, etc…

Invito gli altri runners a farmi crepare di invidia raccontando le proprie imprese in forma di commenti a questo post.

Ricevo da Sam e volentieri pubblico…

region-capture-furio

Punti salienti:

1. Sam approfitta del post di Tonino e cerca di boicottare l’uscita.
2. Il buon Tonino prende in mano la situazione e ci guida in un allenamento rigenerante
3. Marco the old inizia a prendere sonno verso il 2km
4. Il passo e costante e si scherza fino al 5km
5. Poi il discorso cade sul lavoro ed il buon Tonino inizia a produrre adrenalina
6. Preso dal bisogno di sfogare questa adrelina ed altro il buon Tonino scatta lasciando tutti di stucco alle spalle.

Grafico alla Furio e’ allegato

 

1-28-2009

Il tarlo del dubbio…

region-capture11Oggi siamo in tre: Sam, Tonino ed Io. Partiamo a 6:00+ al km mentre il discorso si fa subito serio: Sam ha veramente fatto i 16 km domenica? Oppure e’ andato in bicicletta? Oppure ha dato il Garmin a qualche amico?

Sam ci guarda esprimere le nostre riflessioni ad alta voce, con occhi torvi, ed accellera il passo: siamo adesso sui 5:30 al km. Arrivato a 500m dall’arrivo vuole dimostrare che lui c’e’, ed accellera, Tonino cede di schianto ed io provo a seguirlo, ma un passo indietro.  Alla fine Sam arriva per primo fugando cosi’ ogni nostro dubbio sul suo stato di forma, che in effetti sta migliorando.

A parte il tarlo del dubbio che ci ha roso (si scherza: sappiamo che Sam e’ capace dei 16 km e molto di piu’), una buona seduta aerobica di 8 km ad una media di 5:34 al km. Allego solito grafico riassuntivo.

base-run-brindisi-27-01-2009-pace

E spari’ sotto un timido sole…

region-capture10Oggi eravamo solo in tre: Carlo, Maurizio ed io. Vista la “presunta” corsa lunga domenicale degli altri aspiranti runners del gruppo – ne riparleremo dopo – Tonino, Sam e Marco rifiatano. Io e Maurizio cerchiamo di mantenere un contegno dignitoso mentre ci riscaldiamo per qualche chilometro con Carlo. Ad un certo punto la notizia: Carlo deve fare le ripetute. Sfoglio l’album delle scuse a mente per sottrarmi all’impegno, ma le scuse credibili scarseggiano: bisogna andare.

In realta’ con Marco avremo dovuto iniziare l’ormai famigerato programma in 12 settimane, in teoria dovrei aspettare e fare le ripetute con lui, questa sarebbe la scusa giusta, ma il germe della competizione mi ha infettato. Le ripetute con Marco le faro’ piu’ in la’ nella settimana, intanto mi metto alla prova qui e adesso.

Prima ripetuta: Carlo ci fa la cortesia di avvertirci che lui fara’ 500m in 1:50. Io e Maurizio ci guardiamo, un po’ pallidi in viso e partiamo con lui. Per noi saranno 500m in 2:06 circa, che ci lasciano 50 metri dietro Carlo. Provo a fare anche la seconda, mentre Carlo e’ sempre piu’ lontano: la chiudo in 2:07. Carlo non si vede piu’, e non c’e’ neanche la nebbia…

Con Maurizio a questo punto torniamo e proviamo a concludere con altre tre ripetute, rispettivamente a 2:06, 2:10 e 2:07. Maurizio, contro ogni pronostico (era la prima volta che provava le ripetute) regge brillantemente per tre ripetute e poi, saggiamente, rinuncia all’ultima. In ogni caso ha retto alla grande.

Alla fine 8.5 km con 5 ripetute da 500m variabili tra 2:06 e 2:10 (e 500m di recupero). Accettabile. Allego parziali sui 500m. Da notare che la prima ripetuta era a cavallo tra due parziali e non risulta da questo grafico.

vo2-brindisi-26-01-2009-pace

Come preannunciato, diciamo delle imprese del fine settimana degli altri runners: Pascal, Tonino e Marco hanno fatto 16 km nel fine settimana, come testimoniato nel commento al post precedente da Tonino. Anche Sam ha fatto 16 km, ma da solo. Ha inviato il grafico che vi allego di seguito. Qualcuno ha suggerito che e’ andato in bicicletta… Che linguacce cha hanno certi runners!

In ogni caso uno splendido traguardo sia per Sam, che i 16 km li conosceva gia’, anche se li aveva persi di vista da molti anni, sia per Tonino, che li ha conosciuti ieri e, credo, ci fara’ pure una bella amicizia…

16km-25-01-2009

Pioggia, pioggia… e pioggia…

region-capture9…ma non ci fermiamo. Oggi, causa impegno domenicale, tocca sorbirmi l’uscita lunga da solo, con lettore MP3 a seguito. Parto alle 15:15 dopo un risottino niente male. Il piano è di completare i 47km tondi per la settimana, per i quali mi mancano esattamente 16.4 km.

Visto il tempo che non promette bene, evito il solito percorso delle compagne per non finire in pasto ai famigerati coccodrilli del cillarese. Punto il naso e nord e vado tranquillo e rilassato dove mi porta il cuore, sotto la leggera (per ora) pioggerellina. I primi chilometri sono per riscaldarsi, a circa 6:00 al km, mantenuti per 5km circa. Non appena sento i muscoli caldi, accellero un po’, complice una serie di discese. All’11km scende il diluvio universale che mi costringe a tagliar corto e dirigermi a destinazione, dove arrivo dopo 3km.

Alla fine 14.21 km in 1:20:46 (ad una media di circa 5:41 al km) in un inedito percorso semicittadino. Totale della settimana 44.8km. Attendo commenti al post per sapere cosa hanno fatto gli altri…

Allego solito grafico riassuntivo con parziali al km e percorso effettuato.

Il gruppo cresce…

region-capture8Siamo partiti in sette: Marco, Maurizio, Pasquale, Mimmo, Sam, Tonino ed io. Il gruppo si ingrossa, ma purtroppo gli individui non dimagriscono, ma di questo parleremo in altro momento. Per il momento ci soffermiamo ad osservare come il piacere di una corsetta attiri sempre piu’ gente. Il dato e’ particolarmente significativo a cagione della pioggia, che anche oggi ha fatto vacillare le volonta’ piu’ temprate.

Il gruppo si sgrana subito in tre tronconi, Marco, Maurizio e Pasquale fanno l’andatura. Io e Mimmo chiacchieriamo un po’ piu’ indietro e Sam e Tonino, partiti qualche minuto dopo, ci seguono. Il passo e’ attestato ad un godibilissimo 6:12 al km per i primi tre km, dopo i quali Mimmo torna indietro, era per lui la prima uscita con noi. Non appena Mimmo si allontana vedo la nuvoletta che si allontana con lui, mentre il cielo si apre sopra di me e ci da’ un po’ di respiro. Accellero l’andatura per raggiungere il gruppo davanti, li raggiungo, ed al quarto km ritorniamo ed incrociamo Sam e Tonino, che si aggregano, e proseguiamo ad un piu’ allegro 5:30 al km per i successivi 4 km.

Alla fine 8km in 46:22 a circa 5:47 al km. Tutto sommato una piacevole passeggiata. Allego il solito grafico con i parziali al km.

base-run-brindisi-23-01-2009-pace

…e spari’ nella nebbia…

region-capture7Stamattina la sorpresa: Carlo mi chiama e dice che verra’ a correre con noi. Carlo e’ il runner che tutti noi vorremmo essere.

Partiamo in cinque, Marco, Sam, Tonino, Carlo ed io, sfidando la sottile pioggerellina. Gli ingredienti ci sono tutti, la pioggia, che stranamente esalta le nostre prestazioni, il runner di livello superiore, e, non ultima, anche la voglia di far correre le gambe.

Partiamo in perfetto orario. Il programma, almeno per me e Marco, prevede 8 km con due allunghi di 2 km ognuno a 4:50 al km, per stimolare un po’ le gambe in vista dell’inizio del famigerato programma di 12 settimane che iniziera’ Lunedi’ (tocchiamo ferro). Il primo km andiamo ad un tranquillo 6:00 al km o giu’ di li per riscaldarci, ma gia’ al secondo km si inizia ad accellerare.

All’inizio del terzo km io e Marco partiamo per il nostro allungo di 2 km, e Carlo si aggrega. Controllo il Garmin, che mi segnala che andiamo a 4:20-4:30 al km, dovremmo rallentare… Carlo intanto, molto tranquillamente, inizia una discussione, gli faccio notare che se non rispondiamo non e’ per maleducazione ma per manifesto bisogno di risparmiare ogni molecola di ossigeno. Stoicamente continuiamo, e concludiamo i 2km ad una media di 4:27 al km (doveva essere 4:50). La sofferenza ci travolge, mentre vediamo Carlo proseguire e sparire nella nebbia… Si racconta che i carabinieri lo abbiano fermato a Torre Canne per eccesso di velocita’…

Mestamente ritorniamo, prima facendoci un km di recupero e poi l’altro allungo di 2 km ad un piu’ ragionevole 4:46 al km di media. Ci ricongiungiamo con Sam e Tonino per l’ultimo km, ma loro hanno un passo leggermente piu’ veloce e ci lasciano dietro.

Da lontano scorgiamo il consueto dramma, tormento ed estasi, dello sprint finale. Tonino allunga su Sam gia’ a 500m dall’arrivo e taglia l’immaginario traguardo per primo, con elegante gesto atletico.

Sommario: 8.2 km alla media di 5:23 al km cosi’ organizzati:

  • 2 km di riscaldamento
  • 2km a 4:27 al km
  • 1 km di recupero
  • 2 km a 4:46 al km
  • 1 km di recupero

Allego consueto grafico con i parziali per ogni km.

lactate-threshold-brindisi-22-01-2009-pace